Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Facoltà di Architettura

Corso di Laurea Magistrale in Architettura

CORSO DI STATICA E TEORIA DELLE  STRUTTURE

Cesare Tocci

 


 pagina iniziale 

 
PROGRAMMA:

 

 

Finalità e contenuti

 

Il corso si propone di introdurre gli studenti alle discipline strutturali intese quali strumento imprescindibile sia per la progettazione architettonica del nuovo sia per la conservazione dell’esistente. In esso vengono affrontate le problematiche strutturali di base (le condizioni che assicurano l’equilibrio delle strutture; i dispositivi con i quali dette strutture devono essere vincolate al suolo affinché l’equilibrio sia possibile; le sollecitazioni che si destano nei materiali che costituiscono le strutture per effetto delle azioni a cui sono sottoposte) e, a partire da queste, vengono introdotte alcune tipologie strutturali riferibili all’architettura contemporanea (strutture reticolari) e/o all’architettura storica (archi e volte) e viene avviata la discussione di alcuni temi che verranno compiutamente studiati in corsi successivi (teoria della trave e dei sistemi iperstatici).

 

 

Indice degli argomenti

 

Gli argomenti che si intendono trattare, e che comprendono i concetti fondamentali della meccanica e della statica con particolare riferimento ai sistemi rigidi, sono di seguito elencati.

 

       Descrizione ed inquadramento generale delle strutture presenti nell’architettura. Nozioni sulle azioni agenti sulle strutture. Considerazioni intuitive sul meccanismo di funzionamento di un sistema resistente.

       Richiami su concetti essenziali della meccanica e della teoria dei vettori. Significato fisico dei vettori. Operazioni fondamentali tra vettori. Riduzione ad un polo di un sistema di vettori. Asse centrale del sistema. Equivalenza tra sistemi di vettori. Applicazioni al concetto di equilibrio

       Equilibrio del corpo rigido libero e vincolato. Definizione dei vincoli. Formulazione analitica delle condizioni di vincolo. Classificazione statica e cinematica dei corpi vincolati. Dualità dei problemi cinematico e statico.

       Elementi di cinematica del corpo rigido libero e vincolato. Cinematica dei sistemi articolati: metodo grafico.

       Equilibrio dei sistemi articolati di corpi rigidi. Principio dei Lavori Virtuali. Equazioni dell’equilibrio e determinazione delle reazioni vincolari. Procedure analitiche e grafiche.

       Concetto di azioni interne. Caratteristiche della sollecitazione nei sistemi piani. Determinazione dei valori significativi e tracciato dei diagrammi nelle travi ad asse rettilineo. Relazioni con le forme strutturali dell’Architettura.

       Aspetti essenziali di Geometria delle Masse. Baricentro. Momenti di Inerzia.

       Sistemi reticolari. Configurazione Strutturale. Determinazione degli sforzi nelle aste: metodo dei nodi e metodo delle sezioni di Ritter. Applicazioni.

       Teoria semplificata della trave. Il problema elastico per la trave. Introduzione alla risoluzione di semplici sistemi iperstatici di travi con il metodo delle forze e con il metodo degli spostamenti.

 


settembre 2004 - ottobre 2012ã Cesare Tocci