Corso di Laurea in Tecniche dell'Architettura e delle Costruzioni

Corso di Scienza delle Costruzioni I - A.A. 2005/2006


 

Organizzazione

Presentazione  Programma  Orario lezioni  Ricevimento studenti

 

Presentazione

Il corso è rivolto agli studenti del Corso di Laurea triennale in Tecniche dell'architettura e della Costruzione che seguono gli indirizzi di Progettazione Architettonica ed Urbana e Architettura degli Interni e Allestimento. Il corso, di durata complessiva di 50 ore (4 crediti), si pone a valle dei corsi di Statica e Teoria delle Strutture e ne rappresenta il naturale proseguimento. Per poter seguire proficuamente il corso è, pertanto, necessario possedere conoscenze di base relative ai suddetti insegnamenti.

In relazione al percorso formativo scelto dallo studente, il corso di Scienza delle Costruzioni I è integrato con il corso di Principi di Consolidamento (AIA) o Geotecnica (PAU). Formalmente, l’esame va quindi sostenuto a partire dalla fine del primo semestre del 3° anno. La verifica della preparazione sugli argomenti del corso di Scienza delle Costruzioni I avverrà tramite una prova scritta ed una prova orale. Durante l'anno, comunque, verranno effettuate due prove scritte parziali con valore di esonero dalla prova scritta. Il superamento di tali prove e di un colloquio alla fine del corso (sessione estiva) potrà costituire condizione di esonero integrale dalla verifica della preparazione sugli argomenti di Scienza all’atto dell’esame finale del corso integrato, esame che in tal caso verterà soltanto sugli argomenti dei corsi di Consolidamento o Geotecnica.

Per poter sostenere gli esoneri durante il corso è necessaria l'iscrizione al corso stesso. L'iscrizione è possibile fino al 31 marzo 2006 tramite questo sito (vdr home page

 

Programma

 

Il corso si propone di fornire gli strumenti teorici ed operativi per l’analisi strutturale di elementi di interesse architettonico. A tal fine, a partire dall’analisi del comportamento meccanico dei più comuni materiali da costruzione, viene sviluppata la teoria tecnica della trave elastica e le principali metodologie di verifica di resistenza di travi soggette a diverse condizioni di sollecitazione. In tale ambito, gli argomenti trattati durante lo svolgimento del corso sono, essenzialmente, i seguenti.

 

Geometria delle aree

Baricentro, momenti statici, momenti di inerzia, assi e momenti di inerzia principali, nocciolo centrale di inerzia. Applicazioni.

 

Meccanica dei continui deformabili (cenni)

Analisi della tensione: il concetto di tensione in un punto, componenti della tensione. Analisi della deformazione: spostamenti e deformazioni, componenti della deformazione. Legame costitutivo: diagramma tensione-deformazione, caratteristiche meccaniche dei materiali. Tensioni e direzioni principali. Cerchio di Mohr. Applicazioni.

 

Teoria tecnica della trave

Il solido prismatico di De Saint Venant, il problema di De Saint Venant. Sollecitazioni semplici e composte in una trave.

- Forza normale centrata. Tensioni e deformazioni di elementi strutturali sotto carico assiale. Legame costitutivo. Caratteristiche meccaniche dei materiali. Materiali duttili e materiali fragili. Materiali a comportamento elastico lineare: legge di Hooke.

- Flessione semplice. Tenso/presso-flessione semplice e deviata. Tensioni e deformazioni in regime elastico. Asse neutro, diagramma delle tensioni normali. Considerazioni progettuali ed applicazioni.

- Flessione e taglio. Tensioni e deformazioni in regime elastico. Trattazione approssimata di Jourawsky. Linee di flusso delle tensioni tangenziali. Considerazioni progettuali ed applicazioni.

- Torsione. Tensioni e deformazioni in regime elastico per sezioni circolari piene e cave, sezioni cave di spessore sottile e sezioni rettangolari sottili.

- Sollecitazione composta di taglio e torsione, centro di taglio.

 

Resistenza, sicurezza e stabilità

Verifica di resistenza per stati tensionali monoassiali. Criteri di resistenza per stati tensionali pluriassiali: tensione ideale.

Aste compresse, il carico critico euleriano, verifica a carico di punta, considerazioni progettuali.

Riferimenti bibliografici
Comi, C, Corradi Dell’Acqua, L.: Introduzione alla meccanica strutturale, McGraw-Hill, 2003
Schodek, D.L. traduzione a cura di Coronelli, D. e Martinelli, L.: Strutture, Pàtron Editore, 2004
E. Viola: Complementi ed esercizi di Scienza delle Costruzioni, Voll. 1, 2 Pitagora

 

Orario lezioni

 

Tutti i mercoledì e venerdì secondo il seguente orario

Mercoledì  10:40-12:20 Aula F6 (Via Flaminia)

Venerdì     10:40-13:10 Aula F6 (Via Flaminia)

 

Ricevimento studenti

Il docente è disponibile il mercoledì dopo la lezione (aula F6) ed il lunedì mattina, previo appuntamento, dalle 10 alle 12 presso Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica, via Gramsci 53.