---

 

Argomenti del corso

Inquadramento generale
Il Corso di Tecnica delle Costruzioni (ed il laboratorio di progettazione strutturale) è dedicato allo studio dei criteri seguiti nella progettazione e nell'analisi dello stato di fatto di strutture civili ordinarie, con particolare riferimento a quelle in calcestruzzo armato (c.a.).

Il corso mira a fornire gli strumenti necessari ad acquisire quella sensibilità strutturale, indispensabile per capire il funzionamento delle strutture, per identificare i meccanismi resistenti e valutarne l’eventuale insufficienza, così da riportarli ad un corretto funzionamento attraverso l'uso consapevole (e non automatico e acritico) delle tecniche di rinforzo strutturale.

I metodi di progettazione saranno trattati secondo gli approcci più moderni: per la progettazione e verifica sarà impiegato il metodo Semiprobabilistico agli Stati Limite (SPSL), ormai cogente nelle nuove Norme Tecniche, piuttosto che quello tradizionale, ma ormai obsoleto, delle tensioni ammissibili.
Per meglio comprendere la filosofia del metodo SPSL la parte iniziale del corso sarà dedicata allo studio della caratterizzazione probabilistica delle grandezze, capacità e azioni, che intervengono nella fase progettuale.

Programma del corso

Parte teorica
Nella parte iniziale si svolge il corso, corrispondente alla materia della Tecnica delle Costruzioni, con lezioni teoriche ed esercitazioni applicative. Con le prime, si completa la preparazione di base per l’analisi dello stato di deformazione e sollecitazione di strutture reali; nelle applicazioni si affrontano poi esempi elementari di calcolo delle sollecitazioni e di verifica della sicurezza, con discussione di soluzioni alternative.  Non potendosi approfondire la trattazione relativa alle strutture fatte di ogni materiale (muratura, acciaio, cemento armato, legno, alluminio, ecc.), lo svolgimento dettagliato è riferito essenzialmente alle strutture in “calcestruzzo strutturale” termine col quale si indica oggi l’insieme di cemento armato e precompresso; ciò in quanto queste sono di gran lunga le più frequenti in Italia ed offrono i maggiori spunti di peculiarità nell’analisi del loro comportamento.  Il programma si articola sulle seguenti linee:  - identificazione della struttura portante in una costruzione
- modelli di rappresentazione delle azioni, dei materiali e della struttura
- requisiti di sicurezza
- normativa tecnica
- proprietà dei materiali strutturali
- criteri e procedimenti di verifica della sicurezza
- analisi di elementi in calcestruzzo strutturale
- strutture di fondazione e di contenimento

- tipologie strutturali più significative ed esempi.
Sono illustrati altresì, mediante proiezioni e grafici, sistemi e procedimenti costruttivi.

Progetto
Gli studenti, in gruppi di massimo 3 persone ciascuno, dopo circa un mese dall’inizio del Laboratorio iniziano lo sviluppo di un progetto guidato di una struttura. Il tema viene assegnato agli studenti su una base architettonica, eventualmente corrispondente ad un proprio progetto compositivo di cui già dispongono, in modo da affrontare direttamente l’esame della struttura.
Il progetto consiste di un insieme di elaborati grafici (tavole di carpenteria e armatura in numero variabile intorno a 10) e in una relazione di calcolo dettagliata. Si richiede che gli studenti elaborino con continuità il lavoro di progettazione completandolo entro il termine temporale del Laboratorio, ovvero entro maggio.

L’assistenza del docente si estende per la durata delle lezioni/esercitazioni; l'esame va sostenuto entro l’anno solare di frequenza (ottobre-ottobre).
Si sottolinea che l'assistenza al progetto si conclude entro maggio.

Lezioni ed esercitazioni


--Sezione da completare

Materiale Didattico

Materiale didattico
Il programma della parte teorica in senso stretto sarà contenuto in dispense.
 
E' indispensabile conoscere le norme tecniche vigenti (Norme Tecniche per le Costruzioni, Decreto Ministeriale del 14/01/2008) e le relative Istruzioni per l'Applicazione (Circolare Ministeriale del 2/02/2009).

I capitoli delle Norme Tecniche e relativa Circolare rilevanti ai fini del corso sono:
- il (sicurezza),
-
il (azioni),
-
il (edifici),
-
il (azioni sismiche) e
-
l' 11° (materiali).

Si consiglia inoltre di estendere la conoscenza dei problemi progettuali e costruttivi riguardanti le strutture, su monografie, manuali e riviste.


Tutto il materiale non protetto da diritti d'autore è al momento disponibile QUI

Modalità d'esame

L’esame è orale e consiste in domande teoriche sugli argomenti in programma e nell’eventuale discussione del progetto.

All’esame si accede solo dopo approvazione da parte del docente degli elaborati progettuali (relazione e disegni), che vanno tassativamente consegnati prima dell'esame via email.

Links

Scaricate qui il materiale per il corso

---